PROVOLA DEI NEBRODI

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

È un tradizionale formaggio siciliano prodotto artigianalmente dai casari locali che si tramandano la tecnica di caseificazione di padre in figlio. Il latte viene riscaldato a 45 gradi e poi coagulato con caglio di agnello o capretto. A coagulazione avvenuta si esegue la rottura della cagliata fino alle dimensioni di una nocciolina, si aggiunge acqua calda e si lascia maturare per circa 12 ore. Si procede poi alla filatura con acqua calda e alla formatura. Al termine della fase di salatura, realizzata in salamoia, si lascia maturare per qualche giorno e poi si stagiona in locali freschi e ventilati. Il sapore varia dal dolce al piccante col progredire della stagionatura. È un ottimo formaggio da tavola, ma è anche utilizzato come ingrediente in alcuni piatti tipici.

Caglio: in pasta di agnello o di capretto Crosta: liscia, lucida, di colore paglierino ambrato Pasta: filata, cruda, di colore bianco paglierino Facce: lisce, con il diametro maggiore di 10-20 cm Spessore/peso: 20-30 cm / 1-1,5 kg

Zone di produzione:  il territorio ricadente nei comuni di Capizzi in provincia di Messina, di Cerami e Nicosia in quella di Enna e le zone limitrofe

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Formaggetta del ponente

NC
Il latte utilizzato per la preparazione di formaggette era preferibilmente quello di pecora, considerato il più completo: ogni famiglia contadi... toc

Caciocavallo Podolico del Gargano

SLOWFOOD
Una mandria di vacche Podoliche al pascolo sul Gargano è uno spettacolo che non si dimentica. Con il loro profilo rettilineo, lo sguardo acceso... toc

Ragusano

SLOWFOOD
Si potrebbe definire il lingotto degli Iblei, per la forma parallelepipeda e la crosta intensamente dorata a stagionatura avanzata: il casaro deve ave... toc