BASILICATA

I MIGLIORI VINI

La Basilicata è terra generosa in fatto di vini e nonostante la produzione sia assai frammentaria, molti sono i vini degni di nota e tra questi: l'Aglianico del Vulture. È senza dubbio tra i migliori vini prodotti in regione ed è anche l'unico a fregiarsi dal 1971 del marchio d.o.c.
Nella zona del Vulture (provincia di Potenza), da tempo immemorabile, si coltiva il vitigno Aglianico dalle cui uve si ottiene un vino che in passato ha rallegrato la mensa di dignitari e di re, un magnifico vino che si presta all’invecchiamento. Ha colore rosso rubino più o meno intenso o granato vivace, con riflessi arancione dopo l’invecchiamento; odore vinoso con profumo delicato, caratteristico, che migliora con l’invecchiamento; sapore asciutto, sapido, fresco, armonico, giustamente tannico, che tende al vellutato con l’invecchiamento; può essere anche leggermente amabile. Gradazione minima: 11,5°. Uso: da arrosto. Invecchiamento obbligatorio: un anno. Con una gradazione minima di 12,5° e con un invecchiamento di almeno tre anni può essere qualificato "vecchio"; se invecchiato almeno cinque anni può portare in etichetta la qualifica "riserva". Viene prodotto anche nel tipo "spumante naturale".
Si hanno dei vini corposi e longevi, anche grazie ai sedimenti lasciati dal vulcano che sorgeva anticamente nella zona. Negli ultimi anni va sottolineato che da una vitivinicoltura artigianale si è passati a prodotti di qualità, grazie sopratutto ad alcuni produttori quali D’Angelo con il vino Canneto, ottenuto ovviamente con Aglianico in purezza, oppure Paternoster con il Don Anselmo, o Cantina del Notaio con La Firma.

Altra Doc di più recente riconoscimento è la TERRA DELL’ALTA VAL D’AGRI (D.D.4-9-2003, GU n.214 del 15-9-2003), in un'area poco estesa ed ubicata tra Moliterno e Viggiano. Qui la produzione ricorre soprattutto a vitigni internazionali, MERLOT e CABERNET SAUVIGNON, con aggiunta della MALVASIA DI BASILICATA nella versione rosato.

Vino Spumante Rosso d.o.c.

Ottenuto dalla spumantizzazione dell'Aglianico del Vulture, che può essere bevuto come aperitivo o su tutto il pasto e va servito freddo.

Aglianico di Matera

Prodotto nei comuni di Matera, Irsina e Tricarico con uve del vitigno Aglianico, Montepulciano e altre. Colore rosso rubino, sapore asciutto leggermente aromatico. Gradazione da 11,5° a 13°.

Aglianico di Ferrandina

Prodotto nel comune di Ferrandina con uve del vitigno Aglianico e altre in piccola percentuale. Colore rosso tendente al granato, sapore secco leggermente acidulo. Gradazione da 12° a 13°.

Asprino

Prodotto nel comune di Ruoti con uve del vitigno omonimo. Colore paglierino tendente al verde, sapore aspro, frizzante e leggero. Di basso tenore alcolico è un vino dissetante e diuretico. Buono per i pasti leggeri, si beve freddo.

Bianco Malvasia

Prodotto nella Pianura Metapontina con uve del vitigno Malvasia. Profumo fruttato e sapore asciutto. Si abbina bene ai piatti a base di pesce. Gradazione 12°. Cantina Sociale del Metapontino – Metaponto

Chardonnay Martino

Prodotto a Rionero in Vulture con uve del vitigno Chardonnay coltivate nella collina materana. Colore giallo paglierino, sapore fresco, profumo di uva. Adatto ai pranzi a base di pesce e frutti di mare. Gradazione 11,5°. Armando Martino - Rionero in Vulture

Chiaro di Aderenza

Prodotto ad Acerenza con uve del vitigno Aglianico vinificate in bianco. Colore paglierino tenue, profumo delicato e sapore asciutto armonico. Può essere bevuto come aperitivo o per pranzi a base di pesce. Gradazione 11,5°. Basilium S.c.r.l. - Acerenza

Lambrusco del Basento

Prodotto in provincia di Matera nella Valle del Basento con uve del vitigno Lambrusco Maestri. Colore rosso tendente al violaceo, profumo vinoso e sapore secco. Viene invecchiato in bottiglia. Si abbina bene alla cucina regionale. Gradazione 12°. Cantina Sociale del Metapontino - Metaponto

Malvasia del Vulture

Prodotto nella zona del Vulture con uve del vitigno Malvasia. Colore paglierino dorato, sapore lievemente amabile. Buono con la cucina regionale. Gradazione da 12° a 13°. F.lli D'Angelo - Rionero in Vulture / Paternoster - Barile

Moscato

Prodotto in varie zone della regione, ha colore giallo dorato, profumo muschiato, sapore dolce. È un vino da dessert. Paternoster - Barile

Rosato di Acerenza

Vino a denominazione di origine geografica prodotto nel comune di Acerenza, con uve del vitigno Aglianico parzialmente vinificate in bianco. Colore rosato, sapore asciutto. Si abbina bene ai primi piatti. Gradazione 11°. Basilium S.c.r.l. - Acerenza

Rosso della Basilicata

Prodotto a Viggiano con uve in prevalenza del vitigno Merlot in coltivazioni biologiche. Colore rosso rubino, sapore asciutto. Si abbina bene con i pranzi a base di carne. Gradazione 13,5°. Raffaele Pisani - Viggiano

Rosso di Roccanova

Prodotto nel comune di Roccanova con uve locali, è vino che aspira al marchio d.o.c. Colore rosso rubino, sapore asciutto. È indicato per i pranzi a base di carni rosse o bianche. Gradazione 12°.

Vulcanello bianco

Vino a denominazione di origine geografica prodotto a Rionero in Vulture con uve dei vitigni Malvasia di Candia, Greco di Tufo e altre locali. Colore bianco, sapore vinoso fresco. Buono nei pranzi a base di pesce. Gradazione 11,5°. Armando Martino - Rionero in Vulture

DOCG = Denominazione di Origine Controllata e Garantita
DOC = Denominazione di Origine Controllata
IGT = Indicazione Geografica Tipica
DOP
= Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Le DOC

  • line_weight AGLIANICO DEL VULTURE Rosso Spumante Naturale
    Zone: Comprende l’intero territorio dei comuni di Rionero in Vulture, Barile, Rapolla, Ripacandida, Ginestra, Maschito, Forenza, Acerenza, Melfi, Atella, Venosa, Lavello, Palazzo S. Gervasio, Banzi e Genzano di Lucania, escluse le tre isole amministrative di Sant’ Ilario, Riparossa e Macchia del comune di Atella.
    Produzione: Aglianico 100%
  • line_weight AGLIANICO DEL VULTURE Rosso Riserva
    Zone: Comprende l’intero territorio dei comuni di Rionero in Vulture, Barile, Rapolla, Ripacandida, Ginestra, Maschito, Forenza, Acerenza, Melfi, Atella, Venosa, Lavello, Palazzo S. Gervasio, Banzi e Genzano di Lucania, escluse le tre isole amministrative di Sant’ Ilario, Riparossa e Macchia del comune di Atella.
    Produzione: Aglianico 100%
  • line_weight AGLIANICO DEL VULTURE Rosso
    Zone: Comprende l’intero territorio dei comuni di Rionero in Vulture, Barile, Rapolla, Ripacandida, Ginestra, Maschito, Forenza, Acerenza, Melfi, Atella, Venosa, Lavello, Palazzo S. Gervasio, Banzi e Genzano di Lucania, escluse le tre isole amministrative di Sant’ Ilario, Riparossa e Macchia del comune di Atella.
    Produzione: Aglianico 100%
  • line_weight AGLIANICO DEL VULTURE VECCHIO
    Zone: Comprende l’intero territorio dei comuni di Rionero in Vulture, Barile, Rapolla, Ripacandida, Ginestra, Maschito, Forenza, Acerenza, Melfi, Atella, Venosa, Lavello, Palazzo S. Gervasio, Banzi e Genzano di Lucania, escluse le tre isole amministrative di Sant’ Ilario, Riparossa e Macchia del comune di Atella.
    Produzione: Aglianico 100%
  • line_weight TERRE DELL’ALTA VAL D’AGRI Rosato
    Zone: Vigneti ubicati nella provincia di Potenza ed inclusi nei territori dei comuni di Viggiano, Grumento Nova, Moliterno.
    Produzione: Merlot min 50%, Cabernet Sauvignon min 20%, Malvasia di Basilicata min 10%; possono concorrere altri vitigni a bacca rossa e a bacca bianca, non aromatici, idonei alla coltivazione per la provincia di Potenza, fino max 20%.
  • line_weight TERRE DELL’ALTA VAL D’AGRI Rosso Riserva
    Zone: Vigneti ubicati nella provincia di Potenza ed inclusi nei territori dei comuni di Viggiano, Grumento Nova, Moliterno.
    Produzione: Merlot min 50%, Cabernet Sauvignon min 30%; possono concorrere altri vitigni a bacca rossa, idonei alla coltivazione per la provincia di Potenza, max 20%
  • line_weight TERRE DELL’ALTA VAL D’AGRI Rosso
    Zone: Vigneti ubicati nella provincia di Potenza ed inclusi nei territori dei comuni di Viggiano, Grumento Nova, Moliterno.
    Produzione: Merlot min 50%, Cabernet Sauvignon min 30%; possono concorrere altri vitigni a bacca rossa, idonei alla coltivazione per la provincia di Potenza, max 20%

L'Esperto consiglia

Scrocchiarelle

Il procedimento di lavorazione è identico a quello del pane, impastando particolari miscele di farina, olio extra vergine di oliva, sale e aromi vari. Presentano una forma quadrangolare con dimensioni di centimetri 4x4.

Scopri le caratteristiche dei
prodotti tipici di questa regione
!