Coccoi

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

Considerato nel passato un pane per le feste, è oggi un pane della quotidianità, ma molto ricercato per il sapore e per l’aspetto, che varia da zona a zona.
È caratterizzato da forme e decorazioni molteplici. Si va dalle corna di lumache ai carciofi, alle corone reali. Nel Nuorese questo pane può avere la forma di bamboline da regalare ai più piccini, prende il nome in questo caso di Coccoi a puppia.
Le decorazioni vengono eseguite con gesti rapidi tagliando la pasta con l’uso di forbici.

Con il nome di Coccoi si indica un pane del Campidano di Cagliari, che si può trovare con altri nomi anche in altre zone della Sardegna, come ad esempio in Gallura, dove è chiamato Pane de tricu riju, ritenuto speciale per la preparazione della celebre zuppa gallurese. Nel Campidano di Cagliari esiste in due versioni: il Pane’e scetti, cioè di farina pregiata, e il Pane e' simula, quello di semola. Questo pane non deve assolutamente mancare al banchetto degli sposi, quale simbolo augurale di fortuna e prosperità.

Zone di produzione:  L'intera Sardegna e in particolare la regione del Campidano.

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Fico secco di Carmignano

SLOWFOOD
Gli alberi di fico, presenti da sempre a Carmignano, non sono mai stati oggetto di coltivazione specifica, ma sistemati nelle zone marginali del poder... toc

Biroldo della Garfagnana

SLOWFOOD
Per fare questo particolare e antico sanguinaccio si utilizza esclusivamente la testa del maiale, che è più magra e conferisce una consi... toc

Ficodindia dell'Etna

DOP
Il ficodindia è una pianta tipica del bacino del Mediterraneo. Le radici sono generate dalle foglie carnose (le pale) che si sovrappongono, dan... toc