CAPRINO TRENTINO

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

Le capre sono allevate da sempre in tutti i paesi delle Alpi. Il latte di questi animali era tradizionalmente lavorato in casa ed il formaggio prodotto utilizzato per l'autoconsumo. Dagli anni trenta, a partire dal mese di febbraio fino a settembre, la quantità di latte prodotto superava il fabbisogno personale, da qui la necessità della lavorazione in un caseificio del paese. È questo il caso di Predazzo dove il caseificio sociale, specializzato nella trasformazione di solo latte di capra, è sopravvissuto fino all'inizio degli anni settanta. Successivamente l'allevamento di capre andò diminuendo fino quasi a scomparire. Negli ultimi dieci anni tale allevamento, invece, è ripreso con molto vigore e conseguentemente è ripresa la produzione di formaggio caprino.
Pasta compatta, di colore bianco, con rada occhiatura.
Gusto tipico, ricco e stimolante.
Il peso delle forme è di 3 Kg.

Vino consigliato per l'abbinamento il Marzemino d'Isera.

www.granatrentino.it

Zone di produzione:  caseifici sociali di Cavalese, nella Val di Fiemme, e Fiavé, nelle Valli Giudicarie

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Pannerone di Lodi

SLOWFOOD
Il nome Pannerone deriva da “panéra” che in dialetto lodigiano significa crema di latte, panna; poiché prevede l’utili... toc

Formaggio di Pietracatella

NC
Longano - 1790 - "Il formaggio di Pietracatella è tra i migliori della provincia… ... Cambiatemi il massaro, che la manipola, la ri... toc

Lonzino di fico

SLOWFOOD
I fichi sono i Dottati oppure i Brogiotti, seccati al sole dopo l'abbondante raccolto di fine settembre, amalgamati agli altri ingredienti della tradi... toc