VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

COLOMBANA BIANCA

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Sinonimo della Verdea è un vitigno autoctono a bacca bianca diffuso in Lombardia ma di probabili origini toscane. Si suppone che il nome Verdea derivi dal latino “viridis verde” per il colore degli acini o per certi riflessi verdastri del vino. Il Dalmasso nel 1937 riportava una nota del novelliere trecentesco Francesco Sacchetti dove si menzionava un’uva Sancolombana che suppone sia la Verdea. Si dice anche che sia stato proprio l’ irlandese San Colombano a portarla nel Milanese, quando arrivò a cristianizzare questa terra sconvolta dai barbari, insegnando agli abitanti del Colle la coltivazione della vite. Il vitigno ha trovato infatti la sua maggiore diffusione in provincia di Piacenza e nelle provincie lombarde di Milano e Pavia, in particolare nella zona della DOC San Colombano. La Verdea si ritrova comunque tutt’ora anche in Toscana (le prime citazioni risalgono al XIV secolo) dove è nota come Colombana. Essendo ideale per l’appassimento in fruttaio, non è raro trovarla nei vini dolci anche vinificata in purezza.

Altre informazioni:

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com