VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

Grisa rousa

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Ivernasso (Chiomonte); semplicemente Grisa nel passato, poi con la specificazione di "rossa" per non confonderla con la Grisa nera.
Attualmente viene coltivata in Valle di Susa (soprattutto nell'Alta Valle), mentre è sporadica in Val Chisone nel Pinerolese.

Altre informazioni: E' un vitigno dal vigore moderato ma dalla elevata produttività, soprattutto per la rilevante dimensione dei grappoli, più che per la fertilità; tende però ad alternare: le stesse piante offrono annate di raccolto particolarmente abbondante alternate a vendemmie meno copiose. L'uva, per l'aspetto particolarmente attraente nella forma e nel colore e per il valore organolettico, si deve considerare più da mensa che da vinificare. Nell'Alta Val Susa l'uva di Ivernasso veniva offerta ai braccianti come compenso in natura. Oggi se ne ottiene un vino bianco o debolmente rosato, dalla bassa gradazione alcolica, esclusivamente destinato all'autoconsumo.

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com