VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

Vitovska

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

E' un vitigno molto antico. Si pensa proveniente dalla Slovenia, ma non si hanno delle notizie certe. Si tratta di un vitigno autoctono:non esiste infatti traccia in altre regioni del Mediterraneo e la sua storia è andata perduta nelle pieghe dei secoli di tradizione locale. Il suo nome ha origini slovene, presumibilmente deriva dalla località Vitolje. Vite antica, rustica, capace di sopportare, frustata dalla Bora, i freddi inverni e la siccità della stagione calda. Rinata e con un promettente futuro, grazie ad un sapiente lavoro di recupero di alcuni produttori che hanno creduto nelle sue potenzialità, essa produce un vino che incuriosisce, moderno per la sua eleganza, moderatamente alcolico e con un lieve sentore di mandorla, adatto ad essere consumato anche fuori pasto.

Altre informazioni: Vino bianco secco dal colore giallo paglierino chiaro e dal profumo fresco, fruttato ed elegante, con sentori di mandorla e di pera. Vino molto digeribile, con acidità sostenuta, moderata alcolicità e buon corpo. Bevuta giovane, si accompagna a pesce, molluschi e crostacei e piatti delicati in genere come zuppe, minestre e antipasti magri. Adatto ad essere consumato anche fuori pasto o come aperitivo.

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com