VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

Terrano

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Il TERRANO è un vitigno autoctono, conosciuto e apprezzato dai Greci con il nome "Pictaton" che dicevano provenire dai limiti estremi dell'Adriatico. La sua coltivazione si estese in Romagna, dove viene chiamato Cagnina, fin dai lontani tempi in cui dall'altra sponda dell'Adriatico perveniva nella nostra Penisola la famosa pietra d'Istria.
Ancora oggi viene denominato Terrano del Carso o d'Istria o anche Refosco del Carso o d'Istria. Vitigno che esige potatura lunga, denota buona vigoria e produzione abbondante e costante; il germogliamento e la fioritura avvengono in epoca media, la maturazione dell'uva viene ottenuta verso la III-IV epoca. La foglia di grandezza media, appare tondeggiante, pentagonale, e trilobata; il grappolo, grande, lungo 20 cm., ha forma tipicamente piramidale a base larga, alato, mediamente compatto, presenta acini leggermente elittici, di media grandezza con buccia di colore blu intenso molto pruinosa, un po' sottile, consistente; la polpa sciolta è di sapore semplice, dolce e un po' acidula.
Vino di colore rosso rubino-violaceo intenso con spiccata fragranza e leggero profumo vinoso, al palato si rivela asciutto, di buon corpo, mediamente alcolico, acidulo, tannico, nel complesso abbastanza gradevole. Si coltiva esclusivamente nelle zone carsiche goriziane e triestine.

Altre informazioni:

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com