VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

Vespolina

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Anch'esso assieme alla Bonarda e all'uva rara ha creato molti problemi agli ampelografi. Di certo si sà che già nel XIX secolo era molto diffusa prima dell'avvento della Filossera. Ora è quasi unicamente coltivata alla provincia di Novara e dell'Oltrepò Pavese.
Chiamata anche Ughetta. È coltivata in particolare nel Novarese ma anche nel Biellese e Alto Vercellese riveste una buona produzione.
La sua produzione ricopre una certa importanza anche in alcune zone nell'Oltrepò Pavese.

Altre informazioni: Raramente vinificata in purezza, bensì insieme a Uva rara e Croatina (e unita poi a vino Nebbiolo in Piemonte) o al Barbera (nel Pavese), conferirebbe un colore vivace, una buona alcolicità e, secondo alcuni, un fine aroma fiorale, tanto da essere considerata vitigno miglioratore.

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com