Filindeu

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

Consiste in un fitto reticolato(quasi un lavoro da oreficeria alimentare)di sottile pasta di semola di grano duro, fatto essiccare sino al raggiungimento di una consistenza vitrea per la conservazione.
La si spezza al momento dell’uso facendola cuocere in brodo di pecora, insieme a tocchetti di formaggio pecorino fresco acido.

Pasta dal nome sicuramente di origine spagnola. È tra le più caratteristiche della Sardegna per il metodo di lavorazione e per l’aspetto.La si può trovare oggi quasi esclusivamente nella festa campestre di S. Francesco di Lula dove è un piatto rituale e augurale per i pellegrini.

Zone di produzione:  La Barbagia, regione della Sardegna nella zona del Gennergentu.

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Canestrato di Castel del Monte

SLOWFOOD
Sui pascoli del Gran Sasso sono state censite ben 300 essenze foraggere, contro le 20, 30 delle Alpi. Questa eccezionale varietà e il clima sec... toc

Olio extravergine d'oliva Riviera Ligure - Riviera dei Fiori

DOP
Derivante da varietà di olivi autoctoni quest'olio è caratterizzato dal presentare un elevato contenuto in acido oleico (maggiore del 70... toc

Oca in onto

SLOWFOOD
Un tempo nelle campagne venete - e un po’in tutta la pianura, dal Friuli al Piemonte - si allevavano le oche, che in Veneto ricordano bigie oppu... toc