Albicocca ragusana

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

Ampi frutteti d’albicocco esistono nella piana del ragusano; ma non più considerati altamente remunerativi, come un tempo, per via della facilità che hanno di perdere i fiori durante le piogge primaverili; per la breve durata della fruttificazione, concentrata in poche settimane; e per la deperibilità del prodotto raccolto.
Superficie di produzione: 10 ettari. Quintali prodotti: 1.700.
Frutto bellissimo, che a giusta maturazione, è forse il migliore in assoluto per aroma, gusto e profumo.

I curiosi nomi dialettali derivano dal latino "praecoqus", cioè frutto precoce rispetto ai consimili, tale termine diventerà, con influenze arabe, "al-berquq", originando l’italiano albicocca.
L'albicocca viene utilizzata quale frutta fresca, ma la sua abbondanza e la sua maturazione che avviene in un breve spazio di tempo obbliga a sfruttare questi frutti per la produzione di ottime marmellate.

Zone di produzione:  Ragusa e la sua provincia.

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Pecorino delle Balze Volterrane

NC
È un pecorino a latte crudo che può essere consumato sia fresco che stagionato, ma deve il suo aroma e il suo sapore proprio alle partic... toc

Prosciutto Toscano

DOP
L'arte della conservazione delle carni suine nella regione Toscana ha avuto il suo consolidamento nel medioevo, periodo durante il quale nascono le co... toc

Olio extravergine di oliva Collina di Brindisi

DOP
L’olio Colline di Brindisi presenta un’acidità massima dello 0,80%, un colore giallo dorato intenso con nuances verdoline. E' di ec... toc