Olio extravergine di oliva Terra di Bari

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

L’olio extravergine di oliva Terra di Bari è accompagnato da tre menzioni geografiche aggiuntive: Castel del Monte, Bitonto, Murgia dei Trulli e delle Grotte. Il Castel del Monte è di colore verde, con riflessi gialli, ha un odore di fruttato intenso ed un sapore fruttato con sensazione media di amaro e piccante. Il Bitonto ha colore verde-giallo, un odore di fruttato medio, un sapore fruttato con sensazione di erbe fresche e sentore leggero di amaro e piccante. Il Murgia dei Trulli e delle Grotte ha un colore giallo oro con riflessi verdi, un odore di fruttato leggero, un sapore fruttato con sensazione di mandorle fresche e leggero sentore di amaro e piccante. L'olio Terra di Bari deve essere immesso al consumo in recipienti in vetro o in banda stagnata di capacità non superiore a 5 litri. Sull'etichetta devono comparire l'annata di produzione delle olive da cui l'olio è ottenuto e la denominazione di origine controllata "Terra di Bari", accompagnata da una delle seguenti menzioni geografiche aggiuntive: "Castel del Monte", "Bitonto" e "Murgia dei Trulli e delle Grotte". Tali menzioni devono essere riportate con dimensione non inferiore alla metà e non superiore rispetto a quella dei caratteri con cui viene indicata la denominazione "Terra di Bari".

CONSORZIO TUTELA OLIO EXTRAVERGINE TERRE DI BARI

Tel. 080/5559825
terradibari@virgilio.it

Zone di produzione:  Zone di Castel del Monte, Bitonto e Murgia dei Trulli, comprese nel territorio amministrativo dei comuni della provincia di Bari. "Castel del Monte" comprende, in provincia di Bari, i seguenti comuni: Canosa, Minervino, Barletta, Andria, Corato, Trani, Bisceglie, Altamura, Poggiorsini, Gravina, Spinazzola. "Bitonto" comprende, nella provincia di Bari, i seguenti comuni: Bitonto, Palo del Colle, Modugno, Giovinazzo, Molfetta, Ruvo, Terlizzi, Grumo, Bitetto, Bitritto, Bari, Binetto, Triggiano, Capurso, Santeramo, Toritto, Acquaviva, Cassano, Cellamare, Valenzano, Adelfia, Noicattaro, Sannicandro, Sammichele, Gioia del Colle. "Murgia dei Trulli e delle Grotte", comprende, in provincia di Bari, i seguenti comuni: Alberobello, Noci, Putignano, Castellana, Rutigiano, Turi, Conversano, Mola, Monopoli, Polignano, Locorotondo, Casamassima.

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Pesca Tabacchiera dell'Etna

SLOWFOOD
La storia della peschicoltura sull'Etna non è antichissima ma è comunque storia di baroni, duchi e latifondi. O meglio, è la stor... toc

Oca in onto

SLOWFOOD
Un tempo nelle campagne venete - e un po’in tutta la pianura, dal Friuli al Piemonte - si allevavano le oche, che in Veneto ricordano bigie oppu... toc

Pesche tardive di Leonforte

SLOWFOOD
Siamo nella terra degli agrumi e dei mandorli, degli olivi e dei fichidindia, ma a Leonforte si coltivano pesche. Proprio qui, in questo strano paese ... toc