Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

È un tipico raviolo nel quale la pasta viene preparata esclusivamente con la semola, mentre il ripieno può essere assai vario: formaggio pecorino fresco e bietole, con l’eventuale aggiunta di prezzemolo, zafferano o altro.
Il ripieno viene disposto, in piccole palline, su una sfoglia di pasta che, arrotolata in modo da sovrapporsi al ripieno stesso, dà origine a tanti piccoli sacchetti che vengono successivamente ritagliati a forma rettangolare o quadrata, tonda, ecc.

Zone di produzione:  Provincie di Cagliari, Nuoro, Oristano, Sassari

Classificazione: 

I ravioli vengono cotti, come tutte le altre paste, in acqua bollente salata, conditi con sugo di pomodoro e spolverati con del pecorino sardo.

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

ALtri prodotti

Cicerchia di Serra de’Conti

È un legume povero, un tempo molto diffuso nelle Marche. Si seminava in primavera tra il gran...

Salmerino del Corno alle Scale

Corno alle Scale è il nome di un piccolo parco regionale nell'Appennino tosco-emiliano, che c...

Marrone di Caprese Michelangelo

Fino da tempi molto remoti, probabilmente già in epoca romana, il castagno ha svolto un ruolo...

(+39) 06 3338768

Prenota anche con Whatsapp o Telegram!

Via Flaminia, 638-640

a Roma Nord, nel cuore del Fleming

Aperti dal Martedi al Sabato

19:30 - 00:00

PRENOTA UN TAVOLO 

@