VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

SANTA MARIA

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Il vitigno Santa Maria è una varietà a bacca bianca presente nella DOC Colli Piacentini nella versione “Vin santo” e “Vin Santo di Vigoleno“, di cui è il componente principale assieme all’altrettanto poco conosciuto vitigno Melara. E’ iscritto al Registro nazionale varietà di vite da vino dal 1999, ed è varietà autorizzata per l’Emilia-Romagna. Dal punto di vista ampelografico, il vitigno Santa Maria si presenta con foglia piccola, pentagonale, pentalobata. Il suo grappolo è piccolo, cilindrico o tronco-conico, corto, mediamente compatto, con acini medi, dalla buccia di colore verde-giallo, polpa consistente e .di sapore neutro. Il Colli Piacentini Vin Santo di Vigoleno, prodotto anche con uve del vitigno Santa Maria, è uno tra i più apprezzati vini dolci emiliani. Ha colore tra il dorato e l’ambrato piu’ o meno intenso. Il suo profumo è intenso, gradevole, fine, delicato, caratteristico, dal sapore piacevolmente dolce di uve appassite, armonico, pieno, corposo, vellutato.

Altre informazioni:

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com