VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

Invernenga

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Coltivato nel bresciano questo vitigno è divenuto oggi piuttosto raro. Di esso si hanno notizie a partire dal 1800 e deve il suo nome al fatto che in passato veniva utilizzato come uva da mensa. Se ne ricava un vino dai riflessi verdolini, sapido, con poca acidità.

Altre informazioni: Vite che da dei grappoli di uva bianca molto dolci e che si raccolgono a Novembre e non abbisogna di particolari cure, mantenendosi per tutto l’inverno sui graticci, uva che non patisce il freddo.

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com