VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

Pampanuto

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Coltivato in Puglia da molti anni, spesso in assemblaggio con il bombino bianco, questo vitigno a bacca bianca ha ancora oggi origini incerte. E' citato dal Di Rovasenda nel 1877, dal Cavazza nel 1934 e, soprattutto, dal professor G. Frojo che nel 1875 ne fa ampia descrizione. Fra i sinonimi riconosciuti: Rizzulo, Pampanuta, La Pampanuta.

Altre informazioni: Vino di colore lievemente paglierino; aroma molto tenue caratteristico del vitigno, sapore abbastanza fresco.

Complessivamente il clone presenta le caratteristiche di tipicità della varietà ed è enologicamente valido.

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com