VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

Vermentino di Sardegna

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Il Vermentino arrivò in Sardegna alla fine del XIX secolo e sembra aver trovato il suo habitat ideale nella Gallura a nord dell'isola. Il suolo a base di granito conferisce al Vermentino locale una nota decisamente ferrosa e fascinosamente amara. La zona di produzione DOCG comprende l'intera provincia di Sassari e parte della provincia di Nuoro.
Il Vermentino di Gallura viene fatto con un minimo del 95% di Vermentino e ha una gradazione alcolica minima di 12°. Con 13° può essere etichettato "superiore". La zona di produzione del Vermentino di Sardegna include l'intera isola e sotto questa denominazione corrono vini secchi, dolci e spumanti con un minimo dell'85% di Vermentino.

Altre informazioni: Le uve vermentino danno un vino dal colore giallo paglierino con riflessi verdolini. Profumo fruttato e vegetale, con struttura gustativa supportata da una discreta sapidità e freschezza. Vino abbastanza equilibrato ha una struttura di medio corpo.

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com