VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

Garganega

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Si pensa che il Garganega abbia origini greche ed il suo nome viene già citato da Pier de' Crescenzi nel suo "Trattato dell'Agricoltura". Anche se si trova con sacche isolate in quasi tutte le regioni d'Italia, produce i suoi migliori risultati nelle province venete di Vicenza, Padova e Verona.
Se viene coltivata nei siti giusti e viene raccolta avendo cura che l'uva arrivi a piena maturazione, questa varietà è in grado di produrre dei bianchi con delicati aromi di pera, ananas e albicocca, che diventano più corposi e più gustosi quando il vino matura.

Altre informazioni: Se ne ottiene un vino di colore giallo paglierino dal profumo abbastanza intenso con richiami floreali e fruttati. E' piuttosto equilibrato, dotato di media struttura e discreta persistenza gusto-olfattiva.

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com