VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

Sangiovese di Toscana

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Da quanto è emerso dal II Simposio Internazionale organizzato dall’agenzia della Regione Toscana per lo sviluppo e l’innovazione in agricoltura, il Sangiovese sarebbe figlio di Toscana. La toscanità di questo vitigno è stata la confermata dalla scoperta dei suoi 'genitori': il Ciliegiolo e il Calabrese.

Sono molti i biotipi che appartengono alla famiglia del Sangiovese, ma le varietà principali sono indubbiamente il Sangiovese Grosso e il Sangiovese Piccolo. Questo storico vitigno viene fortemente influenzato dal territorio, tant'è vero che produce risultati estremamente diversi a seconda delle zone di coltivazione. Infatti i vari tipi di Sangiovese coprono una vasta gamma di caratteristiche, includendo vini piuttosto acidi e con colore tenue fino a vini robusti e alcolici con colori intensi.

Altre informazioni:

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com