VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

ZIBIBBO o Moscato di Alessandria

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

E' un vitigno originario dell'Egitto, diffusosi nel bacino Mediterraneo grazie ai Romani.
E' una tipologia di uva ampiamente coltivata anche come uva da tavola e da essiccare. Il nome Zibibbo deriva dalla parola nordafricana Zibibb, che significa uva secca.

Altre informazioni: Se ne ricava un vino giallo paglierino carico con riflessi dorati, dolce e con elevata alcolicità.
Usato per la vinificazione, viene coltivato anche per il consumo diretto o come uva secca.

E' utilizzato per la produzione del vino DOC di Pantelleria, nella versione passito, moscato e spumante.

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com