Mozzarella di Brugnato

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

Il nome sembra derivare dalla pratica di "mozzare" la pasta filata per poterle dare le dimensioni volute. In origine la mozzarella veniva prodotta esclusivamente con latte di bufala, oggi le quantità maggiori sono prodotte con latte vaccino. Anche a Brugnato, ormai da circa una trentina di anni, la mozzarella viene preparata con latte vaccino. Notissima e molto usata localmente, la mozzarella è ottima sia per essere consumata da sola che come arricchimento di altri piatti.

caratteristiche: La mozzarella è un formaggio fresco a pasta filata, di forma rotonda e di colore bianco latte.
La sua conservazione avviene sempre nel proprio siero di lavorazione.

preparazione: Il latte vaccino viene pastorizzato a 72°
C e successivamente messo in pentole di acciaio alla temperatura di 38°
C con fermenti lattici. Raggiunta la maturazione, si lavora in acqua calda mediante un'impastatrice. Attraverso la lavorazione la cagliata viene trasformata in pasta filata. Il coagulo passa poi nella cosiddetta "
formatrice"
per assumere le sembianze finali.

Zone di produzione:  Media Val di Vara

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Albicocca di Valleggia

NC
Il nome scientifico Prunus armeniaca, trae in inganno: infatti le albicocche non sono originarie dell'Armenia ma della Cina dove erano note già... toc

Vrue (Frue)

NC
Latte di capra o di pecora, veniva confezionato dentro un recipiente di sughero, su vruale, e consumato non prima delle 48 ore una volta raggiunta la ... toc

Lardo di Colonnata

IGP
Cosa differenzia il lardo di Colonnata (quello autentico) da tutti gli altri? Primo: la lavorazione stagionale (da settembre a maggio). Secondo: il c... toc