Olio extravergine d'oliva Riviera Ligure - Riviera dei Fiori

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

Derivante da varietà di olivi autoctoni quest'olio è caratterizzato dal presentare un elevato contenuto in acido oleico (maggiore del 70%), basso contenuto in acido linoleico (e di conseguenza di trilinoleina), e bassa acidità.
La dop "Riviera Ligure" accompagnata dalla menzione geografica "Riviera dei Fiori" è riservata a quegli oli extravergini di oliva esclusivamente provenienti da olive delle seguenti varietà: taggiasca per almeno il 90%, altre fino al 10%.
All'atto dell'immissione al consumo quest'olio extravergine di oliva deve rispondere alle seguenti caratteristiche:

colore: giallo;
odore: di fruttato maturo;
sapore: fruttato con sensazione decisa di dolce, con assenza di amaro e di piccante;
punteggio al Panel test minimo >=6,5;
acidità massima totale espressa in
acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,5 per 100 grammi di olio;
numero perossidi: <=17
K 232 max <=2,0
K 270 max >=0,160

Le varietà di olivi, caratterizzanti il paesaggio della Riviera dei Fiori e i rispettivi oli sono le seguenti: Taggiasca 99%, Pignola Colombaia e Merlina 1%.

Zone di produzione:  provincia di Imperia: Airole, Apricale, Aquila d'Arroscia, Armo, Aurigo, Badalucco, Baiardo, Bordighera, Borghetto d'Arroscia, Borgomaro, Camporosso, Caravonica, Carpasio, Castellaro, Castelvittorio, Ceriana, Cervo, Cesio, Chiusanico, Chiusavecchia, Cipressa, Civezza, Cosio d'Arroscia, Costarainera, Diano Arentino, Diano Castello, Diano Marina, Diano S.Pietro, Dolceacqua, Dolcedo, Imperia, Isolabona, Lucinasco, Mendatica, Molini di Triora, Montalto Ligure, Montegrosso Pian Latte, Olivetta San Michele, Ospedaletti, Perinaldo, Pietrabruna, Pieve di Teco, Pigna, Pompeiana, Pontedassio, Pornassio, Prelà, Ranzo, Rezzo, Riva Ligure, Rocchetta Nervina, S.Bartolomeo Mare, S.Biagio della Cima, S.Lorenzo al Mare, Sanremo, S.Stefano al Mare, Seborga, Soldano, Taggia, Terzorio, Vallebona, Vallecrosia, Vasia, Ventimiglia, Vessalico, Villa Faraldi

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

AGNELLO DI SARDEGNA

IGP
Gli agnelli devono essere allevati in un ambiente del tutto naturale, caratterizzato da ampi spazi esposti a forte insolazione, ai venti ed al clima d... toc

Pecorino di Moliterno

NC
Si ottiene con due terzi di latte ovino più caprino (un terzo), da razze miste. La lavorazione è come quella del Pecorino di Filiano, ... toc

BRUSS DELLE LANGHE

NC
Il suo colore varia a seconda della zona di produzione: dal bianco, al giallino, al verdognolo, al grigiastro (in genere si presentano così tut... toc