Sciacchetrà

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

Le Cinque Terre sono una delle tappe obbligate del turismo internazionale: è il paesaggio che catalizza l'interesse dei visitatori suscitando emozioni forti. Un paesaggio caratterizzato dalle terrazze, i "cian", disposti su diversi livelli, sulle quali da sempre si coltiva la vite. E da queste viti avare e difficili da coltivare si ricava in piccolissima quantità, un vino passito nobile e antico, lo Sciacchetrà. Mantenere viva la viticoltura in quest'area magica, significa preservare il paesaggio e garantire un futuro a chi dedica la vita al lavoro della terra. Per ottenere questo risultato occorre produrre uno Sciacchetrà di altissima qualità, che spunti prezzi remunerativi sul mercato e che giustifichi la scarsa quantità. Si produce con uve albarola, vermentino e bosco vinificate dopo un prolungato appassimento e un adeguato affinamento. Quando è al suo meglio questo vino si presenta con un bel colore ambrato, sprigiona profumi complessi di cacao, macchia mediterranea e albicocca e offre una beva ricca, grassa, sostenuta da buona acidità.

Il Presidio
La convinzione che il futuro della Cinque Terre sia legato alla possibilità di mantenere attiva e redditizia la coltivazione della vite ha spino Slow Food Arcigola a creare nel territorio di Riomaggiore un Presidio che sia un punto di riferimento per la sperimentazione, la produzione e la commercializzazione dello Sciacchetrà, nonché uno stimolo per la gente del posto.
Slow Food, in collaborazione con il Parco delle Cinque Terre, ha costituito un Comitato con i seguenti obiettivi: ripulire un ettaro di terrazzamenti, ristrutturare i muretti a secco per procedere al reimpianto delle viti (nel marzo del 2001), attrezzare una piccola cantina e, non ultimo, lanciare una campagna di sostegno per raccogliere i fondi necessari.
Il progetto prevede l'affido della conduzione dei vigneti e della cantina a uno stimato produttore della zona, che coinvolgerà altri giovani e gli insegnerà il mestiere del vitivinicultore.

Presidio sostenuto da Parco Nazionale delle Cinque Terre Responsabile del Presidio Doriano Franceschetti, tel. 0187 920113

Zone di produzione:  Il territorio delle Cinque Terre (provincia di La Spezia)

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Spalla cruda

SLOWFOOD
Il Parmense è l’epicentro storico della cultura del suino: nessun’altra regione del mondo vanta tanta varietà di elaborati a... toc

Olio extravergine di oliva Colli Aretini

NC
L'olivicoltura aretina, rispetto ad altre zone della Toscana, ha avuto un ritardo nello sviluppo ed è grazie ai monaci aretini che inizia la su... toc

Vecchie varietà di pesche di Canale

SLOWFOOD
La storia della coltivazione del pesco nel Roero risale alla fine dell'Ottocento. E' nel 1885 che un coltivatore, Ettore Ferrio, avvocato e appassiona... toc