Olio extravergine di oliva Colline Teatine

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

L’olio extravergine di oliva Colline Teatine presenta un’acidità massima dello 0,60% circa, un colore dal verde intenso al giallo, un odore fruttato da tenue a intenso ed un sapore fruttato. Ad arricchire le proprietà dell'olio "Colline Teatine" sono due menzioni geografiche, "Frentaneo" (prodotto nella zona di Lanciano e dintorni) e "Vastese" (prodotto nella zona di Vasto e dintorni). Il primo è verde con i riflessi dorati, il secondo verde-giallo. L'odore e il sapore fruttato costante dell'olio abruzzese, con queste varietà, acquistano un sentore erbaceo e una sensazione leggera di amaro e piccante. L'olio Colline Teatine è immesso al consumo in recipienti di vetro o in lattina con banda stagnata di capacità non superiore ai 5 litri. L'etichetta deve riportare il nome della denominazione di origine controllata "Colline Teatine", eventualmente accompagnata dalle menzioni "Frantano" o "Vastese"; inoltre deve comparire sempre l'annata di produzione delle olive da cui l'olio è ottenuto.

CONSORZIO TUTELA OLIO EXTRAVERGINE COLLINE TEATINE http://www.oliodopcollineteatine.it

Zone di produzione:  Numerosi comuni della provincia di Chieti. "Frentaneo" (prodotto nella zona di Lanciano e dintorni) e "Vastese" (prodotto nella zona di Vasto e dintorni)

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Zuppa di muscoli

NC
Nel Golfo della Spezia, all'estremità del levante ligure, le cozze, che qui li chiamiamo muscoli, sono di casa. Allevati direttamente nel mare ... toc

Asino Ragusano

SLOWFOOD
Un tempo l'asino era una presenza importante nelle campagne: fino a 30, 40 anni fa, nel sud Italia era frequente incontrare asini che trasportavano ca... toc

Agrumi del Gargano

SLOWFOOD
Sulla costa adriatica non ci sono agrumi, con un'unica eccezione: il Gargano. Non si tratta di un esperimento bizzarro, ma di un esempio importante di... toc