Mosciame di Tonno

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

Nello stesso periodo in cui vengono le uova destinate ad essere trasformate in Bottarga, e più precisamente tra la seconda decade di maggio e la terza decade di giugno, i pescatori, dopo la mattanza, selezionano i tonni più grossi.
Il filetto, che in gergo marinarsco viene chiamato bodano, vienne avviato alla fase di salagione: trascorse 24 ore, i pezzi più grosso, lavati con una particolare salamoia, vengono "impiccati" e posti in luoghi ventilati.
Modellati quotidianamente per 15 giorni fino ad ottenere, dopo la necessaria maturazione, una forma cilindrica.

Solitamente si consuma come bresaola, ovvero tagliato a fette sottili e condito con olio e limone. Per i più raffinati ed esigenti lo si può grattugiare sugli spaghetti, a crudo, facendolo amalgamare con del buon olio d'oliva.

Zone di produzione:  Intero territorio

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Olio extravergine d'oliva Riviera Ligure - Riviera dei Fiori

DOP
Derivante da varietà di olivi autoctoni quest'olio è caratterizzato dal presentare un elevato contenuto in acido oleico (maggiore del 70... toc

Cicciarelli di Noli

SLOWFOOD
I cicciarelli sono pesciolini affusolati, color argento e senza squame. Lunghi quanto le dita di una mano, vivono in banchi numerosi e si nascondono ... toc

Formaggio puntato o marcetto

NC
Il formaggio "puntato" o "marcetto" come lo chiamano nell'Alto Teramano, è quello che fa il verme "buono", cio&eg... toc