Castagne di Calabria

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

La castagna è un alimento completo ed utile ad affrontare il freddo invernale e ideale per chi svolge attività fisica. Le castagne si preparano arrostite (caldarroste) o lesse (ballotta). Per conservarle si fanno seccare, già sbucciate, o si cuociono in sciroppo di zucchero (marron glacè). La castagna, specie se di qualità grossa e saporita (marroni), entra in piatti di un certo rilievo, come il tacchino ripieno oppure vengono più semplicemente candite. La farina di castagne è la base di varie e gustose preparazioni sia dolci che salate. Caratteristiche della zona sono le castagne al mosto cotto.
La raccolta inizia in autunno e, sebbene oggi l’impiego di macchinari sia diffuso, ci sono ancora molti contadini che la effettuano a mano, secondo la tradizione. È un ottimo ricostituente naturale, ideale per bambini e anziani, specie nella cura degli affaticamenti fisici e intellettuali.

È un alimento sano e nutriente ed è stato in passato un cibo essenziale del popolo in molte regioni italiane tra cui la Calabria. Originaria dell’Europa sud-orientale la castagna ha conquistato gran parte del continente al seguito delle legioni romane. Fino a qualche decennio fa, ricopriva un ruolo fondamentale nell’alimentazione delle popolazioni montane: tanto per le castagne, fresche o secche, quanto per la farina, per preparare il pane e la polenta.

Zone di produzione:  L'intera regione.

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Culurgjonis

NC
È un tipico raviolo nel quale la pasta viene preparata esclusivamente con la semola, mentre il ripieno può essere assai vario: formaggio... toc

Spianadas

NC
È un pane di forma circolare, morbido, facile da trasportare. Si preparava decorato in occasione di festività religiose, e per la sua p... toc

ACETO BALSAMICO TRADIZIONALE DI REGGIO EMILIA

DOP
L'anno 1046 è la prima data ufficiale, della quale si abbia conoscenza, che ci porta a conoscenza dell'Aceto Balsamico. Nato nei secoli come b... toc