Incanestrato di Castel del Monte

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

Formaggio pecorino simile al canestrato pugliese a sottolineare l'origine comune legata alla transumanza che legava le pianure del Tavoliere ai pascoli di Campo Imperatore.

Attualmente è prodotto nel territorio del versante aquilano del Gran Sasso. E' una produzione artigianale ottenuto da latte crudo di pecora coagulato con caglio di vitello o di agnello è un formaggio stagionato, a pasta dura, dalla crosta scura dove possono trovarsi muffe tipiche degli ambienti di stagionatura (vecchie case, cantine in mattoni e pietra). La pasta è di colore giallo paglierino più o meno intenso con occhiatura appena visibile. L'odore è intenso e complesso, sapore gradevolmente piccante. Le forme hanno peso variabile dai 1,5 a 6-7 Kg, il periodo di stagionatura si protrae da 2 a 10 mesi.

In quanto latte proveniente da animali al pascolo gli aromi e i sapori del formaggio sono variabili e sono più intensi nel prodotto ottenuto tra maggio e giugno, periodo di maggior ricchezza per i pascoli abruzzesi.

Zone di produzione:  Comprensorio di Castel di Monte (AQ).

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Giglietto di Palestrina e Castel San Pietro Romano

SLOWFOOD
Farina, zucchero e uova. Non serve altro per fare i giglietti, biscotti dagli ingredienti semplici che affondano le loro origini nella storia. I gigli... toc

Biancospino

NC
Il Biancospino si prepara con del latte intero di capra, con l'aggiunta di fermenti lattici, del caglio di vitello, e del pennicillium candidum, sale.... toc

Prosciutto San Daniele

DOP
Il Prosciutto San Daniele ha una forma distintiva a "chitarra" caratterizzata dal mantenimento della parte terminale, detta zampino. Al tagl... toc