Giuncatella

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

Prodotto con latte di pecora (60%) e di capra (40%), da razze miste. Alimentazione: pascolo estensivo naturale integrato da mangimi. Per la lavorazione si porta il latte crudo alla temperatura di coagulazione, aggiungendovi fermenti lattici più caglio. Dopo la coagulazione, la massa viene fatta sgrondare in cestelli di giunco (da cui il nome); il prodotto non viene salato, si consuma fresco. Resa 23-24%. Ha una forma variabile con un altezza di cm. 4-8 ed un diametro di cm. 13-18; il peso è di kg. 0,5-0,8. Non ha crosta, la pasta è bianca, il sapore è acidulo. Non richiede stagionatura. Viene consumata fresca.

Zone di produzione:  Provincia di l'Aquila a Castelnuovo di S.Pio.

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Olio extravergine di oliva Colline di Firenze

NC
Riferimenti storici derivanti da fonti scritte ed iconografiche fin dal medioevo, riconoscono tradizionalmente l'olio Colline di Firenze, che presenta... toc

Limone Costa d'Amalfi

IGP
Il Limone Costa d’Amalfi ha forma ellittico-allungata, con una buccia di spessore medio e di colore giallo citrino, e un peso di almeno cento gr... toc

Prosciutto di Pietraroja

SLOWFOOD
Poche case su un cocuzzolo del Monte Mutria, più o meno 700 abitanti e l’aria fresca dell’alta collina: è Pietraroja. Qui, n... toc