Caciotta vaccina frentana

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

La produzione della caciotta vaccina frentana ha origini antiche e legate all'utilizzo di latte crudo delle vacche podoliche un tempo utilizzate per i lavori agricoli. Attualmente si utilizza latte di razze tipicamente da latte (Bruna, Frisona, Pezzata rossa) ma la tecnologia è rimasta pressoché invariata essendo ancora usato latte crudo.

Un tempo formaggio di più grossa pezzatura destinato alla stagionatura come formaggio da grattugia e per preparazione di specialità pasquali da forno (fiadoni ) è oggi prodotto in forme da 500-800 g. consumata fresca (pochi giorni) cruda o arrostita o dopo 15-20 giorni quando la superficie presenta la ceratura. Sulla superficie è presente la tipica scolpitura delle fuscelle di vimini usate per la formatura.

Il prodotto è fresco, fragrante e aromatico. La pasta è bianca, umida, presenta occhiatura minuta e alla masticazione risulta leggermente gommosa se fresca, morbida se incerata.

Zone di produzione:  Area Teatina, Frentana e Vastese e della Maiella

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Vastedda del Belìce

SLOWFOOD
La Vastedda è l'unico formaggio di pecora a pasta filata. Lo producevano storicamente gli abili casari della Valle del Belìce nel period... toc

Culatello di Zibello

SLOWFOOD
Pur avendo origini antichissime, fino alla fine dell'Ottocento il culatello non è quasi mai menzionato nelle opere di storici ed eruditi locali... toc

Ricotta forte

NC
Dopo l'estrazione della cagliata nella produzione dei suddetti formaggi, si rimette il siero sul fuoco a legna fino alla comparsa dei flocculi di rico... toc