Olio extravergine di oliva Chianti Classico

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

L'olio del Chianti Classico ha una tradizione antichissima tramandata di generazione in generazione. La produzione dell'olio di oliva ha avuto un forte impulso con il passare degli anni per motivi nutrizionali, religiosi (riti e cerimonie che imponevano l'uso dell'olio) e d'incremento demografico. Furono così trasformate ampie zone boschive in vigneti e oliveti, favorendo l'esaltazione dello straordinario paesaggio toscano compreso tra la città di Firenze e Siena. Un riconoscimento particolare della zona di produzione è stata la promulgazione di un editto del 1716 con il quale il Duca Cosimo III tracciava gli attuali confini dell'area di produzione riconoscendo la qualità delle attuali produzioni olivicole e viticole della zona. Nel 1819 il "Trattato teorico-pratico completo sull'ulivo" di G. Tavanti indicava già le principali cultivar esistenti nella zona del Chianti Classico.
L'olio extravergine di oliva Chianti Classico è prodotto con olive di oliveti iscritti all'albo, costituiti per almeno l'80% da piante delle varietà Frantoio, Correggiolo, Moraiolo e Leccino da sole o congiuntamente, e per un massimo del 20% da piante di altre varietà della zona: dall'armonioso equilibrio di queste differenti olive nasce un olio unico per sapore e tradizione.
Ha un colore da verde intenso a verde con sfumature dorate, un odore netto di olio di oliva e fruttato e un sapore piccante e leggermente amaro.

La presenza di note aromatiche rende quest'olio ottimo su insalate, minestre a base di legumi e su piatti della tradizione Toscana come la ribollita e la panzanella.

Consorzio di Tutela della DOP olio extravergine di oliva Chianti Classico

Via Scopeti 155, S. Andrea in Percussina n. 1
50026 - San Casciano in Val di Pesa (FI)
Tel. +390558228528 - Fax +39055 8228173
e-mail: oliodop@chianticlassico.com
web: www.chianticlassico.com

Zone di produzione:  La zona di produzione dell'olio Chianti Classico si estende a numerosi comuni in provincia di Siena e Firenze e corrisponde a quella del vino Docg "Chianti Classico" già prevista dal decreto interministeriale del 31/7/1932.

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Toma

NC
La tecnologia è la stessa della produzione dei pecorini. Dopo aver raccolto la cagliata nelle fuscelle in giunco, la si lascia sul tompagno (ta... toc

Capocollo di Martina Franca

SLOWFOOD
Da sempre in Puglia si sa che i migliori insaccati arrivano da Martina Franca, al punto che un tempo, nel Tarantino o nel Salento, al momento della ma... toc

BOSCATELLO DI FIAVE'

NC
È un formaggio a pasta molle, bianca o paglierina chiara, morbida, burrosa, fondente, senza occhiature, dal sapore leggero. Caratteristica inco... toc