Clementine del Golfo di Taranto

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

Il territorio che si affaccia sul Golfo di Taranto è da ritenersi ideale per la coltivazione degli agrumi in quanto i terreni, omogenei e quasi sempre pianeggianti, sono fertili, profondi e ben drenati; le temperature sono favorevoli a tale coltura perché raramente scendono sotto gli 0 °C. La Clementina del Golfo di Taranto si caratterizza per la forma sferoidale, leggermente schiacciata ai poli con una buccia liscia o leggermente rugosa di colore arancio con un massimo del 30 % di colorazione verde. La polpa molto succosa è di colore arancio e contiene un massimo di tre semi. Ha un sapore dolce e aromatico. Le Clementine del Golfo di Taranto si presentano al consumo in confezioni sigillate, del peso massimo di 3 kg, o in confezioni non sigillate, superiori a 3 kg fino ad un massimo di 25 kg. In entrambi i casi dovranno essere riportate le diciture "Clementine del Golfo di Taranto" e, immediatamente sotto, "indicazione geografica protetta".

CONSORZIO AGRUMICOLTORI TARANTINI CAT CLEMENTINE

Tel. 099/8885304
cat@cat-ta.com

Zone di produzione:  La zona di produzione delle Clementine del Golfo di Taranto è ubicata nella provincia di Taranto e comprende i comuni di: Palagiano, Massafra, Ginosa, Castellaneta, Palagianello, Taranto e Statte.

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

VITELLONE BIANCO DELL'APPENNINO CENTRALE

IGP
La carne di Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale e' prodotta da bovini, maschi e femmine, di pura razza Chianina, Marchigiana, Romagnola, di et&ag... toc

Sciroppo di rose

SLOWFOOD
Eleganti bottiglie, con etichette scritte a mano, facevano bella mostra nelle credenze: lo sciroppo di rose è legato alle cose di una volta, ai... toc

Farina di castagne della Lunigiana

NC
Nel Medioevo, in Lunigiana, l'arte di coltivare i castagni da frutto ebbe un grande impulso grazie alla contessa Matilde di Canossa. Il castagno per s... toc