Castagna del Monte Amiata

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

La Castagna del Monte Amiata ha forma ovale con apice poco pronunciato e colore rossastro con striature più scure. La polpa ha un gradevole sapore dolce e delicato. I frutti, arrostiti o lessati, possono essere gustati accompagnati da buoni vini moscati. La castagna ha avuto in passato una grandissima importanza nell'alimentazione delle popolazioni di montagna. Infatti, avendo un alto valore nutritivo, poteva sostituire il pane e per questo veniva considerata "il pane della povera gente". Il prodotto viene commercializzato in contenitori per alimenti a retina, di peso variabile tra 1 e 30 kg, sigillati con un'etichetta indicante "Castagna del Monte Amiata, "indicazione geografica protetta" ed il logo prodotto; inoltre devono essere riportati il nome della qualità della castagna, il nome e la ragione sociale del produttore e la quantità di prodotto.

La castagna è protagonista di molte ricette tipiche locali come il castagnaccio, i necci e la polenta"...è il cibo favorito, ed economico del Popolo, ed è essa tanto nutriente, che le persone additte ai lavori più duri di sega, di accetta, e di marra non di altro campano, che di polenta, e di acqua, o come scherzosamente quassù dicono, di pan di legno e di vin di nùvoli..." Viaggio al Monte Amiata (G.Santi, 1795).

Associazione per la valorizzazione della Castagna del Monte Amiata

Tel. +390564969611
info@castagnaamiata.org

Zone di produzione:  La zona di produzione della castagna del Monte Amiata comprende l'intera circoscrizione comunale dei comuni di Arcidosso, Casteldelpiano, Santa Fiora e Seggiano in provincia di Grosseto e parte del territorio dei comuni di Cinigiano e Roccalbegna in provincia di Grosseto e dei comuni di Castiglione d'Orcia, Abbadia S. Salvatore e Piancastagnaio in provincia di Siena.

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

SCHIZ

NC
Cotto freschissimo in padella con burro e sale, “schizza” tutt’intorno goccioline di siero: ecco spiegato il suo nome. Nell’Al... toc

Pera dell'Emilia Romagna

IGP
La Pera dell'Emilia Romagna è ottenuta dalle varietà: Abate Fetel, Cascade, Conference, Decana del Comizio, Kaiser, Max Red Bartlett, Pa... toc

Pannerone di Lodi

SLOWFOOD
Il nome Pannerone deriva da “panéra” che in dialetto lodigiano significa crema di latte, panna; poiché prevede l’utili... toc