Carciofo Romanesco del Lazio

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

Il Carciofo Romanesco del Lazio allo stato fresco ha capolini di forma sferica, compatta, con caratteristico foro all'apice, colore da verde a violetto, brattee esterne di colore verde con sfumature violette e diametro non inferiore a 10 centimetri. Ha un sapore dolce e gradevole, la consistenza delle foglie interne e del cuore è molto morbida. Per la sua grande dimensione e per avere poco scarto è ideale per essere cucinato ripieno. Il Carciofo Romanesco del Lazio è commercializzato in confezioni, chiuse o a mazzi, contraddistinte da una fascia o un'etichetta con le diciture "Carciofo Romanesco del Lazio" e "indicazione geografica protetta" e il logo prodotto.

CONSORZIO TUTELA CARCIOFO ROMANESCO

rm.cerveteri@cia.it

Zone di produzione:  La zona di produzione comprende i seguenti comuni delle province di Viterbo, Roma e Latina nella Regione Lazio: Montalto di Castro, Canino, Tarquinia, Allumiere, Tolfa, Civitavecchia, Santa Marinella, Campagnano, Cerveteri, Ladispoli, Fiumicino, Roma, Lariano, Sezze, Priverno, Sermoneta, Pontinia.

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Castagna di Montella

IGP
La Castagna di Montella ha forma prevalentemente rotondeggiante, con base convessa e la faccia inferiore piatta, di dimensioni medie o medio piccole; ... toc

Pestàt

SLOWFOOD
Nella fascia centrale del Friuli si estende il territorio del comune di Fagagna. In quest’area, una tra le più verdi e belle del Friuli, ... toc

Giuncata abruzzese (Sprisciocca)

NC
Il termine sprisciocca deriva dal fatto che il prodotto viene consumato subito dopo la spremitura. Anticamente tale operazione si realizzava all'inter... toc