Olio extravergine di oliva Penisola Sorrentina

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

L'olio extravergine Penisola Sorrentina ha un colore giallo dorato intenso con calde note verdi, un odore di fruttato, un sapore di fruttato con media o debole sensazione di amaro e leggero sentore di piccante. Ha un'acidità massima dello 0,80%. Deve essere ottenuto dalle varietà Ogliarola o Minucciola per almeno il 65%; Rotondella, Frantoio, Leccino, da sole o congiuntamente, in misura non superiore al 35%. Possono, altresì, concorrere altre varietà presenti nella zona in misura non superiore al 20%. L'olio Penisola Sorrentina si presenta in commercio in recipienti di vetro o banda stagnata, di capacità non superiore a 5 litri. Sull'etichetta sono obbligatori l'anno della campagna oleicola di produzione delle olive da cui l'olio è ottenuto e il nome della denominazione di origine controllata "Penisola Sorrentina".

CONSORZIO OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA PENISOLA SORRENTINA

vico.na@coldiretti.it

Zone di produzione:  Vari comuni in provincia di Napoli: Gragnano, Pimonte, Lettere, Casola di Napoli, Sorrento, Piano di Sorrento, Meta, Sant'Agnello, Massa Lubrense, l'isola di Capri ed Anacapri, nonché parte del territorio del comune di Castellammare di Stabia.

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

MOZZARELLA

STG
La mozzarella di tipologia tradizionale è un tipo di formaggio: fresco a pasta filata, molle. Viene impiegato latte vaccino e caglio bovino l... toc

Olio extravergine di oliva Toscano

IGP
La presenza dell'olivo in toscana è attestata fin dalla metà del VII secolo a.C. e notizie della sua coltivazione si trovano nell'epoca ... toc

Clementina di Calabria

DOP
Le Clementine di Calabria, nelle varietà Comune, Fedele, Hernandina, Marisol, Nules, Spinosa, SRA 63 e Tardiva sono coltivate su terreni di med... toc