Toma di Gressoney

Caratteristiche e dettagli

Vuoi conoscere tutti i migliori prodotti di questa regione? Clicca qui!

Normalmente si identifica la Valle d’Aosta con la Fontina. E invece, soprattutto nella zona di Gressoney-Saint Jean, resistono molte piccole e interessanti produzioni tradizionali.
In alpeggio (anche sopra i 2200 metri), e quindi soltanto nei mesi estivi, si produce, ad esempio, la Toma di Gressoney, una classica toma delle Alpi a pasta cruda modellata in forme leggermente più piccole e più alte di scalzo. La tecnica è quella tipica di un formaggio semigrasso: il latte crudo della sera è lasciato riposare per 24 ore e poi scremato per affioramento. Quello del mattino subisce una lieve scrematura dopo 12 ore di sosta e viene miscelato al precedente. Poi si riscalda a 35°C, si aggiunge caglio liquido di vitello e si lascia coagulare. Si procede quindi alla rottura fine della cagliata che, una volta estratta, si colloca in fascere di legno e si sala, generalmente a secco.
La Toma di Gressoney ha forma tonda: l’altezza dello scalzo varia dai 5 ai 12 centimetri, il diametro delle facce va dai 20 ai 30 centimetri e il peso dai 3 ai 5 chilogrammi. La crosta è liscia, leggermente untuosa e ha un colore che, a seconda della stagionatura, va dal rossiccio al grigio-marrone. La pasta è leggermente occhiata e di colore giallo paglierino.
Tenera è buona, ma diventa eccellente dopo un anno e, d’altra parte, la sua tecnica di lavorazione è quella tipica dei formaggi a lunga stagionatura. Tuttavia, per ragioni logistiche e di comodità, oggi si tende a venderla fresca: il Presidio è nato proprio per convincere i produttori a prolungarne l’affinamento, magari ristrutturando antiche cantine in disuso.

La Toma di Gressoney di almeno tre mesi ha buoni profumi di muschio e di fungo, in bocca sentori di pepe e vaniglia e un finale che ricorda il Parmigiano. La sua stagionatura ideale è molto lunga: anche un anno e mezzo.

Presidio sostenuto da
Regione Autonoma Valle d&rsquo
Aosta, Comune di Gressoney-Saint Jean
Responsabile del Presidio
Valter Squinobal (Comune di Gressoney-Saint Jean), tel. 0125 355192 - 329 7504447 - comunegressoneystjean@tin.it

Zone di produzione:  Comuni di Gressoney–Saint Jean e di Gressoney–La Trinité (provincia di Aosta).

Classificazione: 

DOP = Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Descrizioni ed informazioni tratte da Slowfood, Qualivita, Agraria.org

I MIGLIORI PRODOTTI TIPICI ITALIANI

Ur-Paarl

SLOWFOOD
L’Ur-Paarl nach Klosterart, che letteralmente sta per “l’originario pane di segale doppio alla maniera del convento”, è... toc

Ricotta stagionata di pecora

NC
Prodotto dal siero di latte residuo dalla produzione del pecorino. La sua origine è legata ai pascoli montani dove è difficile commerci... toc

Sale marino artigianale di Trapani

SLOWFOOD
Il sale marino artigianale si ottiene semplicemente lasciando evaporare l'acqua marina all'interno di grandi vasche sistemate sulla costa: le saline, ... toc