VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

MONDEUSE

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Il vitigno Mondeuse è una varieta’ a bacca nera (e’ anche chiamata Mondeuse Noire) coltivata originariamente in Savoia. Ne esiste anche una varieta’ a bacca bianca, chiamata Mondeuse Blanche. Nella sua regione di origine la Mondeuse viene utilizzata in miscela con il Gamay, il Pinot nero e il Poulsard e contribuisce con il suo colore scuro e gli alti livelli di acidità al vino, rendendolo più longevo. In passato si pensava che la Mondeuse fosse identica al Refosco dal Peduncolo Rosso, a causa della somiglianza dei loro vini. Fu così che in California molti vigneti di Mondeuse furono chiamati Refosco, aggiungendo ulteriore confusione. In realtà la Mondeuse non ha nulla a che vedere col Refosco coltivato in Italia. In Italia la Mondeuse è presente sporadicamente solo in Sicilia, in provincia di Catania, alle pendici dell’Etna.

Altre informazioni: La Mondeuse è un vitigno a maturazione media che predilige terreni sassosi, ad alto contenuto di calcare e argilla. La vite può essere molto vigorosa e avere grandi rese in uva, il che richiede che i cordoni vengano potati corti durante l’inverno per tenere sotto controllo la produzione. La Mondeuse è sensibile alla clorosi, agli acari, alla peronospora e all’oidio. La vite teme anche la siccità, rendendo in molti casi necessaria l’irrigazione di soccorso. La Mondeuse a volte ha difficoltà a maturare completamente, soprattutto nei climi alpini della Savoia e della Francia orientale, dando un vino molto acido, aspro e privo di note fruttate. Se allevata in climi più caldi il vino risulta invece intenso, con note di amarena e prugna, uno dei motivi per cui la Mondeuse era stata associata al Refosco dal Peduncolo Rosso del Friuli-Venezia Giulia.

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com