VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

Incrocio Manzoni 2.15

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Come lascia intuire il nome attribuito a questo vitigno, le sue origini sono dovute all'intervento del Prof. L.Manzoni che lo ha ottenuto a Conegliano (Treviso) tra il 1924 e il 1930, attraverso fecondazioni artificiali di Prosecco x Cabernet Sauvignon. Il risultato, giudicato degno di interesse, gli ha consentito di essere incluso tra i vitigni complementari del Trevigiano. La sua diffusione è prevista nei nuovi reimpianti sulle colline di Conegliano, Vittorio Veneto e Montello.

Altre informazioni: Si ottiene un vino rosso da pasto, non molto intenso di colore, caldo, leggermente tannico di pronta maturazione.La zona nella quale è maggiormente diffuso è la provincia di Treviso, nella quale viene consociato con "Cabernet" e "Merlot".

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com