VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

Greco Nero

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Localmente conosciuto come Grecu Niuru, questo vitigno a bacca nera fa parte della numerosa famiglia dei Greci, la cui origine e diffusione è piuttosto incerta; molto probabilmente è stato introdotto dai coloni ellenici, fondatori della Magna Grecia. Con questo nome vengono chiamate molte varietà che hanno ben poco in comune, tipo il Greco Nero di Avellino, quello delle Marche, di Teramo, Terni, Velletri e quello toscano. É coltivato prevalentemente in Calabria, nelle provincie di Catanzaro (Locri) e Crotone.

Altre informazioni: In passato è stato erroneamente ritenuto sinonimo della Marcigliana o Marsigliana, coltivato in provincia di Catanzaro, ed è stato anche confuso con l'Aleatico e il Verdicchio Nero.

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com