VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

FRANCONIA

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Vitigno di origine austriaca, del Burgenland, che si è anche diffuso in Friuli per le sue caratteristiche produttive e di tolleranza alle malattie soprattutto dopo la comparsa della fillossera. E' anche conosciuto con il nome Blaufränkisch che gli fu dato dalla Commissione Ampelografica nel 1875 a Colmar.
Nel Friuli notizie certe della sua coltivazione si hanno nella seconda metà del 1800, con il nome di Franconia che denuncia una derivazione alto-medioevale.

Altre informazioni: E' vitigno piuttosto rustico e non presenta particolari esigenze podologiche e climatiche; è produttivo. Resiste ai geli invernali, ma è sensibile a quelli primaverili. Può manifestare acinellatura. Tollera bene le principali malattie crittogamiche.
Il vino è di colore rosso rubino vivo, con profumo vinoso fruttato, di corpo medio e di acidità equilibrata. A volte è un po' grossolano.

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com