VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

Croatina

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

La croatina è un vitigno noto da tempo antico nelle province di Pavia, Novara e Vercelli.
I primi riferimenti certi risalgono al 1875 in quanto il vitigno ha avuto un'utilizzazione piuttosto diffusa perchè all'epoca delle devastazioni dovute all'Oidio i produttori si accorsero che esso resisteva meglio degli altri all'attacco di questo Crittogramma. Diffuso nel Novarese e nel Vercellese, questo vitigno è presente con il nome di Bonarda in alcune aree della provincia di Torino, del Cuneese (Roero), dell'Astigiano (Cisterna d'Asti e San Damiano) e ancor più dell'Alessandrino (soprattutto Colli Tortonesi).

Altre informazioni: Le uve di Croatina, ricche di materia colorante e dotate di moderata acidità, unite o meno al Barbera servono all'ottenimento di vini morbidi, brevemente invecchiati, oppure giovani e appena mossi, talora frizzanti o amabili.

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com