VITIGNI AUTOCTONI ED ALLOCTONI

CROVASSA

Cenni storici e caratteristiche del vitigno

Se si eccettuano poche piante reperite nei comuni di Issogne e Donnas, la Crovassa è scomparsa dalla viticoltura valdostana. Risulta difficile attribuire a questo vitigno una sicura origine valdostana, poichè in passato diversi autori ne hanno indicato una più abbondante diffusione nei vigneti canavesani limitrofi alla Valle d'Aosta.
Attualmente non esistono vigneti di Crovassa a coltura specializzata.

Altre informazioni: Le uve della Crovassa vinificate in purezza danno un vino dal colore rosso rubino chiaro, scarso di profumi, dal gusto aspretto sottile e di alcolicità modesta.

E' possibile eseguire anche una ricerca in ordine alfabetico se non si è sicuri dell'origine di un vitigno in prticolare, oppure utilizzare questo modulo per inserire la parte iniziale del nome:

Le informazioni sulle origini e caratteristiche dei vitigni sono state tratte dalle seguenti fonti:

  • AA.VV. - I vigneti d'Italia, Edizioni Barzanti 1990
  • AA.VV. - Enciclopedia dei vini italiani, Arnoldo MOndadori Editore, Milano 1998
  • AA.VV. - Il vino italiano, Edizioni Associazione Italiana SOmmeliers, Milano 2002
  • Vino in rete - www.vinoinrete.it
  • Lavinum - www.lavinium.com