CALABRIA

I MIGLIORI VINI

In Calabria la vite e il vino dovrebbero esistere dai tempi degli Antichi Greci che chiamarono la regione con il nome di Enotria, "Terra del vino".
I vitigni più importanti sono il GAGLIOPPO, il quale marca la produzione rossa di quasi tutta la regione, ed il GRECO per quel che riguarda i vini bianchi.

La DOC più conosciuta è la CIRÒ, con bianchi, rosati e rossi fatti rispettivamente con GRECO e GAGLIOPPO. I metodi di vinificazione del rosso sono antichi e tradizionali e danno vini dall'aspetto maturo a causa dell'uso di uva bianca nella vinificazione in rosso. Sulla strada della qualità e di tecniche più moderne cominciano ad esserci alcuni produttori, ad esempio Librandi con il Gravello ottenuto da uve GAGLIOPPO e CABERNET SAUVIGNON.

Un'altra DOC di un certo interesse è la GRECO DI BIANCO a sud di Locri dove si produce un vino dolce. La tecnica tradizionale richiedeva un doppio appassimento, il primo in pianta e il secondo sugli scogli in riva al mare con l'acqua marina che disidratava l'acino e dava una forte concentrazione zuccherina.Esistono altri vini dolci passiti fatti con vitigno MANTONICO o MONTONICO BIANCO (Librandi produce il Le Passule passato in barrique, Vintripodi imbottiglia nella pulcianella il Locride). Sono vini da meditazione o da abbinare a pasticceria secca.

Altre DOC interessanti come DONNICI e LAMEZIA sono enfatizzazioni del territorio e danno prodotti di beva comune.

DOCG = Denominazione di Origine Controllata e Garantita
DOC = Denominazione di Origine Controllata
IGT = Indicazione Geografica Tipica
DOP
= Denominazione di origine Protetta
IGP = Indicazione Geografica Protetta
STG = Specialità Tradizionale Garantita

Le DOC

  • line_weight CIRO'
    Zone: Cirò, Cirò Marina, Crucoli, Melissa
    Produzione:
  • line_weight DONNICI Bianco
    Zone: Comuni di Aprigliano, Cellara, Cosenza, Dipignano, Figline Vegliaturo, Mangone, Paterno Calabro, Pedace, Piane Crati, Pietrafitta, tutti in provincia di Cosenza
    Produzione: Montonico Bianco (loc.Mantonico) min.50%, Greco Bianco e/o Malvasia bianca e/O Pecorello bianco max 30%, altri vitigni ammessi max 20%
  • line_weight DONNICI Rosato
    Zone: Comuni di Aprigliano, Cellara, Cosenza, Dipignano, Figline Vegliaturo, Mangone, Paterno Calabro, Pedace, Piane Crati, Pietrafitta, tutti in provincia di Cosenza
    Produzione: Gaglioppo (loc. Magliocco o Mantonico Nero) min 50%, Greco nero min 10%, Malvasia bianca e/o Montonico bianco e/o Pecorello Bianco e/o Greco bianco max 10%, altri vitigni ammessi a bacca bianca max 10%, a bacca nera ammessi max 20%
  • line_weight DONNICI Rosso Riserva
    Zone: Comuni di Aprigliano, Cellara, Cosenza, Dipignano, Figline Vegliaturo, Mangone, Paterno Calabro, Pedace, Piane Crati, Pietrafitta, tutti in provincia di Cosenza
    Produzione: Gaglioppo (loc. Magliocco o Mantonico Nero) min 50%, Greco nero min 10%, Malvasia bianca e/o Montonico bianco e/o Pecorello Bianco e/o Greco bianco max 10%, altri vitigni ammessi a bacca bianca max 10%, a bacca nera ammessi max 20%
  • line_weight BIVONGI
    Zone:
    Produzione:
  • line_weight GRECO DI BIANCO
    Zone:
    Produzione:
  • line_weight LAMEZIA
    Zone:
    Produzione:
  • line_weight MELISSA
    Zone:
    Produzione:
  • line_weight POLLINO
    Zone:
    Produzione:
  • line_weight SAN VITO DI LUZZI
    Zone:
    Produzione:
  • line_weight SAVUTO
    Zone:
    Produzione:
  • line_weight SCAVIGNA
    Zone:
    Produzione:
  • line_weight VERBICARO
    Zone:
    Produzione:

L'Esperto consiglia

Pancetta di Calabria

La Pancetta di Calabria ha forma rettangolare, il colore della parte esterna è rosso, marcato dalla presenza di polvere di peperoncino; l’aspetto al taglio è roseo, con striature sottili alternate di magro e di grasso. Il profumo è intenso, naturale, con buona sapidità. La stagionatura della Pancetta di Calabria deve essere fatta allo stato naturale in apposito ambiente, igienicamente sano, per non meno di trenta giorni.

Scopri le caratteristiche dei
prodotti tipici di questa regione
!